Limite ai contanti e bonus Pos. Le novità dal primo luglio

Dal primo luglio entrano in vigore due importanti novità in tema di pagamenti. Novità che interessano direttamente anche il mondo dei locali: il nuovo limite all’uso del contante, fissato a 2.000 euro, e il cosiddetto “bonus Pos”, ovvero il credito d’imposta sui pagamenti elettronici. Misure emanate dal governo per contrastare l’evasione fiscale e, al tempo stesso, e sempre in ottica di contrasto all’evasione, incentivare l’uso di strumenti di pagamento tracciabili, come appunto quelli elettronici, rendendone la gestione meno costosa.