ESTATE SENZA SAGRE PER IL CORONAVIRUS, “SI OSCURA TUTTO L’ABRUZZO”

PESCARA – “Il 99 per cento delle sagre in Abruzzo quest’anno non si farà”. A dirlo è Domenico Fusari, consigliere nazionale Unpli, Unione nazionale Pro loco d’Italia, nonché presidente della Pro Loco di Tornimparte (L’Aquila).

Le disposizioni legate al contenimento del virus sono praticamente proibitive per l’organizzazione degli appuntamenti che storicamente animano l’estate abruzzese.

“Il quadro è drammatico – sottolinea Fusari a Virtù Quotidiane -. A parte qualche piccolissima manifestazione dai flussi modesti, con questi vincoli così importanti è impossibile organizzare le sagre durante questa estate”.

Ciò che pesa maggiormente, oltre alle misure da garantire nell’organizzazione e nella gestione delle manifestazioni, è la responsabilità che ricade sui presidenti degli enti organizzatori.